Ispezione

3.9 TRACCIABILITÀ

  • 3.9.1 La tracciabilità dovrà essere garantita tramite: identificazione delle materie prime, inclusi imballaggi
    primari e simili, ausili tecnologici, prodotti intermedi/semilavorati, materiali parzialmente utilizzati,
    esame dei prodotti finiti e materiali.

  • 3.9.2 Il sito dovrà collaudare il sistema di tracciabilità relativamente a diverse categorie di prodotti, per
    verificare che la tracciabilità possa essere determinata a partire dalle materie prime (inclusi gli
    imballaggi primari) fino al prodotto finito, e viceversa, anche tramite test quantitativi/di bilancio di
    massa. Questo dovrà avvenire in base alla frequenza prestabilita, almeno una volta all’anno, e i risultati
    prodotti dovranno essere conservati ai fini dell’ispezione. Dovrà essere raggiunta la massima
    tracciabilità entro 4 ore.

  • 3.9.3 L’azienda deve assicurare che i suoi fornitori di materie prime dispongano di un efficace sistema di
    tracciabilità. Laddove l’approvazione del fornitore sia stata effettuata tramite questionario, piuttosto
    che tramite certificazione o verifica, la verifica del sistema di tracciabilità del fornitore dovrà essere
    eseguita al momento della prima approvazione e poi a intervalli regolari di almeno 3 anni. La verifica
    potrà essere eseguita tramite un test di tracciabilità. Laddove la materia prima sia ricevuta direttamente
    da un’azienda agricola o da un allevamento ittico, non è obbligatorio procedere ad ulteriori verifiche del
    sistema di tracciabilità del fornitore.

  • 3.9.4 Anche nei casi di rilavorazione, la tracciabilità dei prodotti dovrà essere sempre garantita.

3.10 GESTIONE DEI RECLAMI

  • 3.10.1 Tutti reclami dovranno essere schedati ed esaminati e i risultati ottenuti dovranno essere
    adeguatamente registrati, in presenza di informazioni sufficienti. Dovranno essere implementate
    tempestivamente ed efficacemente, da parte del personale competente, azioni adeguate alla gravità e
    frequenza del problema identificato.

  • 3.10.2 Le informazioni che emergono dai reclami devono essere utilizzate per individuare tendenze
    significative. In caso di un aumento significativo del numero di reclami, indipendentemente dalla loro
    entità, bisogna procedere a un’analisi delle cause profonde, per garantire il miglioramento continuo dei
    prodotti in termini di sicurezza, legalità e qualità e per evitare il ripetersi di situazioni analoghe. I risultati
    di tali analisi dovranno essere messi a disposizione del personale interessato.

The templates available in our Public Library have been created by our customers and employees to help get you started using SafetyCulture's solutions. The templates are intended to be used as hypothetical examples only and should not be used as a substitute for professional advice. You should seek your own professional advice to determine if the use of a template is permissible in your workplace or jurisdiction. Any ratings or scores displayed in our Public Library have not been verified by SafetyCulture for accuracy. Users of our platform may provide a rating or score that is incorrect or misleading. You should independently determine whether the template is suitable for your circumstances. You can use our Public Library to search based on criteria such as industry and subject matter. Search results are based on their relevance to your search and other criteria. We may feature checklists based on subject matters we think may be of interest to our customers.